Un Cristo che cammina

Non si tratta di una croce, bensì di un crocifisso, non un oggetto fisso, ma un manufatto portatile, manuale, processionale, da esporre in mezzo alla chiesa per essere compagno di viaggio e di preghiera dei Povesi. Quando la parrocchiale avrà un pulpito nel 1611, il Crocifisso verrà a risiedergli accanto in faccia alla porta principale dell’ingresso: in mezzo al popolo come sempre lungo l’asse di separazione tra uomini e donne.
Nel corso del Cinquecento e del Seicento non c’è immagine più venerata dalla comunità parrocchiale. Il Cristo a Pove è il confidente silenzioso e attento di chi vuole aprirgli il cuore, il compagno di viaggio di ogni individuo e di ogni famiglia. Nell’ora della calamità pubblica, quando la popolazione si sentì angustiata dalle minacce della peste, della fame e della guerra, fu chiamato pubblicamente in causa con voti o processi